Recovery Fund, Salvini "L'austerita' non e' un rischio ma una certezza"

Redazione

ROMA (ITALPRESS) - L'austerita' "non e' un rischio ma una certezza". E' questo il pensiero del leader della Lega, Matteo Salvini, dopo l'accordo del Consiglio europeo sul Recovery Fund.

Il segretario del Carroccio ha tenuto una conferenza stampa nella sede della Camera, con il responsabile del Dipartimento Economia della Lega Alberto Bagnai, proprio per parlare delle decisioni assunte in Europa sul fondo per la ripresa. "Non c'e' nessun regalo per nessuno, e' un prestito", ha detto Salvini aggiungendo che, a suo parere, si tratta di "una resa mani e piedi senza condizioni alle scelte che in Grecia erano della Troika, qui sono della Commissione". Il leader della Lega ha spiegato che l'incontro e' stato convocato anche per "spiegare di cosa, come Lega, ci occuperemo - ha detto - per evitare una fregatura che si vede grossa come una casa in fondo al tunnel di questa operazione".

"Stiamo parlando - ha continuato - di soldi sulla carta prestati che arriveranno fra un anno, se va bene. Arriveranno solo se l'Italia fara' le riforme nel campo delle pensioni, di lavoro, giustizia, sanita' e istruzione richieste dall'Europa. Tradotto: 'ti presto dei soldi se torni alla legge Fornero e se metti una patrimoniale sulla casa e sui risparmi'. Come Lega - ha sottolineato - vigileremo perche' cosi' non sia".

(ITALPRESS).

ym/mer/sat/red


Il nostro obiettivo è quello di creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano interagire tra loro sulla base di interessi e passioni comuni. Per migliorare l’esperienza della nostra community abbiamo sospeso temporaneamente i commenti agli articoli.