Recovery: Garofoli, 'Italia non può decelerare, mi auguro che prossimi governi lo capiscano'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 18 set (Adnkronos) – "L'Italia non può decelerare, il Piano ha dei target con scadenze temporali da rispettare, ci sono progetti da mettere in cantiere, definiti e attuati. Mi auguro che nessun governo ponga in discussione tutto questo. Ma questo non toglie che ci siano sono margini di politiche pubbliche differenti, il Piano lascia libertà su molti fronti". Lo ha detto Roberto Garofoli, al festival del Foglio, a proposito del futuro del Pnnr dopo questa legislatura.

"Il Pnnr dà una occasione storica al Paese, per le risorse importanti che assegna al nostro Paese, ma delinea dei percorsi di superamento di nodi strutturali che hanno sempre inciso, sacrificandola, sulla capacità del Paese di esprimere potenzialità -ha sottolineato il sottosegretario alla presidenza del Consiglio-. Alcune di queste riforme sono necessarie perchè il piano possa essere attuato nei tempi che sono molto stretti. Ma poi ci sono riforma anche strutturali, di ampio respiro. Alcune sono già state messe in cantiere, ad altre ci si sta lavorando e alcune saranno adottate nelle prossime settimane".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli