Recovery: governance presieduta da premier, ministri 'a rotazione'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 24 mag. (Adnkronos) – Nel corso della cabina di regia a Palazzo Chigi sulla governance del Pnrr, terminata in tarda mattinata, è stato illustrato lo schema della governance del Pnrr. Nel decreto si individuano scopi e modalità. Sarà una cabina di regia a geometria variabile presieduta da presidente del Consiglio con ministri competenti di volta in volta convocati, con ruolo di indirizzo e coordinamento, monitoraggio periodico, individuazione criticità normative, e la redazione di una relazione per le Camere che sarà periodica ed anche su richiesta delle stesse ogni volta il Parlamento lo ritenga opportuno.

Al Mef verrà istituita una direzione generale primariamente sull'andamento finanziario, ma anche sul monitoraggio degli obiettivi temporali, di dialogo e contatto con l'Europa, più una unità per audit. Ci saranno poi le strutture amministrative dedicate nei singoli ministeri e una condivisione politica e periodica in Cdm. Lo riferiscono fonti di governo al termine della riunione con il presidente del Consiglio, Mario Draghi.