Recovery, nuova bozza inviata a forze maggioranza

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

Dopo aver apportato le ultime limature, la nuova bozza del Recovery plan è stata inviata alle forze di maggioranza. E' quanto si apprende da fonti di governo.

Prende intanto quota l'ipotesi di un Consiglio dei ministri domani, anche se al momento, viene precisato, non c'è alcuna convocazione e si tratta soltanto di un'ipotesi. Anche la riunione tra il premier Conte e i capi delegazione delle forze di maggioranza al momento non è stata ancora fissata.

Ieri ci sono state riunioni riservate in videoconferenza tra il ministro dell'Economia Gualtieri con M5S, Pd e Leu sui contenuti del testo modificato. Non con Iv, che prima di colloqui e confronti ha chiesto la visione della bozza aggiornata, dunque di discuterne carte alla mano. Tuttavia il documento stamane non era stato ancora stato inviato e da qui, viene spiegato, la mancanza di un confronto con Iv rispetto al quale oggi il partito renziano ha espresso 'grande irritazione', parlando dell'esistenza di 'una maggioranza nella maggioranza'.