Recovery plan, Lombardia e grandi regioni europee rivendicano ruolo

Red
·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 18 mar. (askanews) - È stata presentata oggi, nel corso dell'evento online 'Regions for Eu-Recovery: European Regions as driving power to boost recovery all over Europe', l'iniziativa promossa da Baviera, Catalogna, Lombardia e da altre 26 regioni europee che rivendica il ruolo delle Regioni nella lotta alla pandemia e nella messa in campo di misure e di risorse economiche sia proprie che afferenti alla rimodulazione dei fondi europei assegnati con i Programmi Operativi Regionali dalla Programmazione 2014-2020 per contrastare la crisi economica e sociale provocata dal Covid-19.

La Lombardia e le altre regioni europee hanno firmato una lettera indirizzata alla presidente della Commissione Europea, Ursula von der Leyen, al presidente del Consiglio d'Europa, Charles Michel, e al presidente del Parlamento europeo, David Sassoli, che conferma l'impegno delle regioni europee a rafforzare il proprio ruolo nella ripresa post-Covid, condividendo le strategie di ripresa regionali e le buone pratiche nella gestione dei fondi dell'Ue, ma rivendicando anche il "valore aggiunto del livello regionale per l'agenda di ripresa dell'Ue" in nome del principio di sussidiarietà.

Le regioni firmatarie con la Lombardia sono: Aland, Auvergne-Rhône-Alps, Baden-Württemberg, Isole Baleari, Paesi Baschi, Baviera, Bjelovar, Provincia Autonoma di Bolzano, Bratislava, Carinzia, Catalogna, Emilia-Romagna, Fiandre, Hessen, Krapina, Koprivnika, Lazio, Lombardia, Lower Austria, Medjimurje, Nouvelle-Acquitanie, Occitanie/Pyrénées-Méditerranée, Provence-Alps-Côte d'Azur, Tirolo, Valencia, Varazdin, Voralberg, Vallonia, Wielkopolska.

Nella lettera si chiede esplicitamente ai leader politici delle istituzioni europee e degli Stati membri di dialogare direttamente con il livello regionale: le regioni sono pronte, disponibili e in grado di contribuire a una politica di ripresa dell'UE sostenibile che risolva le sfide comuni che vanno affrontate insieme.

L'evento di questa mattina è stato organizzato dalla Rappresentanza della Baviera presso l'Unione Europea in collaborazione con le delegazioni delle altre regioni firmatarie e ha visto la partecipazione del capo della Task Force Recovery and Resilience, Céline Gauer e del presidente della Commissione Bilancio del Parlamento europeo, Johan Van Overtveldt, che hanno confermato l'importanza del coinvolgimento delle Regioni sia nella fase di predisposizione sia di implementazione dei piani.