Red Ronnie: "Ridicolo cantare 'Bella ciao' nell'Italia dell'invasore straniero. Sovranista? Un complimento"

HuffPost
Red Ronnie

″È ridicolo cantare Bella ciao nell’Italia dei nuovi invasori. Siamo un Paese sottomesso: se essere sovranisti significa rivendicare il diritto di contare nella terra dove sono nato e cresciuto allora per me è un complimento”. Parola di Red Ronnie che, dalle pagine del quotidiano La Verità, dice la sua sul movimento delle Sardine e sulla fase politica attuale. 

“In Italia siamo abituati a intonare i ritornelli senza pensare [...] Abbiamo il dovere di comprendere i testi che cantiamo. Non ha senso cantare Bella ciao per contestare Matteo Salvini. Il testo recita: ‘Una mattina mi son svegliato, e ho trovato l’invasor’ [...] Anzi, Salvini semmai combatte le nuove invasioni”.

Quando si domanda al critico musicale di spiegare cosa intenda per “nuove invasioni”, lui replica:

“Intanto assistiamo a un’invasione culturale ai nostri danni. Per dire, io non sono propriamente cattolico: ma non riesco a comprendere quelli che considerano il crocifisso nelle scuole come un’offesa alle sensibilità altrui [...] E poi siamo vittime di un’invasione economica, quando lasciamo che poteri stranieri comprino a mani basse aziende italiane. Un’invasione alimentare, quando ci vengono imposti cibi che arrivano dall’altra parte del mondo, fuori dalle regole”.

VIDEO - Le sardine cantano Bella Ciao in Piazza San Giovanni a Roma

 

E sul “rischio fascismo”, Red Ronnie ha le idee chiare.

“Sventolare il rischio fascismo è un poì come quando Silvio Berlusconi diceva che i comunisti mangiavano i bambini. Non è vero, anche perché veri comunisti in giro non ne vedo più”.

Il critico musicale, in passato tesserato del Partito Comunista Italiano, afferma di essere rimasto deluso dalla sinistra.

“Sono rimasti i comunisti vista mare. Molto attenti al conto corrente, vacanze a Capalbio, però poi si divertono a fare gli alternativi”.

Arrivando all’argomento Sardine, quando a Red Ronnie viene ricordato che anche la rockstar Patti Smith si è schierata con...

Continua a leggere su HuffPost