Reddito cittadinanza a evasi e carcerati: 298 denunciati a Napoli

·1 minuto per la lettura
featured 1359693
featured 1359693

Napoli, 31 mag. (askanews) – Reddito di cittadinanza percepito da chi era agli arresti domiciliari e, in un caso, istanza presentata durante la detenzione in carcere. È quanto scoperto dai finanzieri del Comando provinciale di Napoli che hanno denunciato 298 persone che avrebbero percepito illecitamente la misura di sostegno al reddito.

Gli investigatori hanno individuato centinaia di domande irregolari presentate da persone residenti nell’area Nord della provincia di Napoli tra settembre 2020 e maggio 2021. Il danno è stato quantificato dall’Inps di Afragola in circa 2,5 milioni di euro, mentre per i responsabili è scattata la revoca del sussidio e la denuncia all’autorità giudiziaria per truffa ai danni dello Stato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli