Reddito cittadinanza ma lavorava in nero: denuncia ad Agrigento

Xpa

Palermo, 3 set. (askanews) - I carabinieri di Realmonte, in provincia di Agrigento, hanno scoperto una donna di 40 anni che pur percependo il reddito di cittadinanza, lavorava in nero in una struttura sanitaria e d'accoglienza per anziani.

La donna, originaria di Porto Empedocle era impiegata senza un contratto di lavoro come inserviente presso la struttura ricettiva. Durante gli accertamenti, i militari hanno scoperto che la donna percepiva il reddito di cittadinanza pari ad alcune centinaia di euro mensili. A quel punto, oltre alla multa contestata al datore di lavoro, per aver impiegato alle dipendenze una persona senza un regolare contratto, è scattata per la 40 enne una denuncia per truffa ai danni dello Stato.

I militari hanno quindi sequestrato alla donna la tessera che consente di fruire ed incassare mensilmente il reddito di cittadinanza. I controlli coordinati dal Comando Provinciale dell'Arma di Agrigento proseguiranno in modo costante in tutti i comuni della provincia agrigentina.