Reddito di cittadinanza e camorra, sequestri nel napoletano

I carabinieri hanno sequestrato decine di migliaia di euro per indebita percezione del reddito di cittadinanza nei confronti di persone legate ai clan camorristici “D’Alessandro”, “De Luca Bossa-Minichini”, “IV Sistema”, “Batti”, “Di Gioia-Papale” operanti nell’area orientale di Napoli, in quella vesuviana, oplontina e stabiese.
pc/gsl