Reddito di cittadinanza e green pass: ecco cosa bisogna sapere

·1 minuto per la lettura
Green Pass
Green Pass

Chi non ha il green pass non avrà più diritti a ricevere il reddito di cittadinanza. I percettori del sostegno sprovvisti di certificazione verde potrebbero avere problemi a partire dal 1° febbraio. Chiariamo: nessuna norma afferma che chi non abbia il green pass non possa avere il reddito di cittadinanza. Né tantomeno il governo sembra volere introdure una simile regola. In questo articolo faremo opportuni chiarimenti sulla questione.

Green pass: senza la certificazione niente reddito di cittadinanza

Come precisa Fanpage, il problema nasce a causa di un decreto approvato a inizio gennaio, che impone l’obbligo di green pass per entrare nei pubblici uffici. La lista definitiva sarà presentata nel nuovo dpcm, che il presidente del Consiglio Mario Draghi dovrebbe firmare fra non molto. Tuttavia, è possibile affermare con una certa sicurezza che tale norma sarà valida anche per i centri per l’impiego.

Green pass: la riforma del reddito di cittadinanza

Il governo Draghi ha voluto una riforma del reddito di cittadinanza, che è stata approvata con la legge di Bilancio. Di conseguenza alcune regole circa il sostegno sono variate.

Green pass: tagliare fuori i “furbetti”

L’obiettivo di queste modifiche è il taglio dei cosiddetti “furbetti” e stringere sul collegamento con le politiche del lavoro. Le novità parlano di colloqui e attività da svolgere obbligatoriamente in presenza al centro per l’impiego, almeno una volta al mese. In tale contesto sarà obbligatorio presentare il green pass base. Ne consegue che chi ne è sprovvisto non potrà entrare e dunque il reddito di cittadinanza dell’interessato sarà sospeso.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli