Referendum 12 giugno, no vax contro le mascherine al seggio

(Adnkronos) - "Andare a votare con la mascherina? Secondo me è un modo, è un atto per far ricordare chi comanda. Io andrò a votare senza mascherina, e chiederò che venga riconosciuto il mio diritto di voto senza tale imposizione che considero anticostituzionale". Così all'Adnkronos Marco Liccione, leader della 'Variante torinese' ed esponente no green pass, in merito alla questione del voto con mascherina obbligatoria come da circolare dei ministri della Salute Roberto Speranza e dell'Interno Luciana Lamorgese.

"Dopo tutti gli assembramenti per i festeggiamenti sportivi trovo che sia una scelta politica, senza alcun studio scientifico che attesti questa norma. - aggiunge Liccione - Troverei corretti la mascherina a chi sta a contatto con tante persone come gli scrutatori, che saranno a contatto con centinaia di persone, o come i cassieri dei supermercati, è ovvio. Ma trovo assurdo che se vai al ristorante o al bar non hai la mascherina e se vai a votare devi indossarla".

"Ritengo che quell'ordinanza neghi il diritto al voto: è anticostituzionale e vorrei ricordare che un parlamento che in un paese democratico emana norme anticostituzionali dovrebbe essere sciolto", conclude Liccione.

"Obbligatorietà mascherine al voto? Provvedimento risibile e inutile, perché abbiamo ampiamente dimostrato che la mascherina non è utile, e anzi può essere anche dannosa se indossata per molte ore", dice all'Adnkronos Mariano Amici, il medico di Ardea sospeso per non essersi vaccinato e riabilitato pro tempore.

"Non capisco la necessità di questa ordinanza, quando moltissimi paesi in Europa adottano misure diverse e non hanno alcuna obbligatorietà da questo punto di vista. - continua Amici - Il virus è uguale in tutto il mondo, non è che cambia". Peraltro, aggiunge Amici, "nei seggi non c'è grande affollamento, quindi perché obbligare le persone ad indossare la mascherina al voto, mentre magari non è stata indossata in altri eventi e luoghi sempre in Italia molto più affollati? E' un provvedimento che non ha basi scientifiche, assolutamente inutile".

"E' grottesco che questo governo continui ad approvare provvedimenti tanto per mantenere un minimo di posizione, per far finta di avere una posizione, qualunque essa sia. Sono posizioni ampiamente discutibili e ridicole, le persone non stanno certo nel seggio del voto per due o tre ore, le persone ci stanno il tempo necessario a votare, 5-10 minuti. E' un modo per dare un po' di fastidio, facendo finta di essere persone che fanno cose serie e invece non è così", dice all'Adnkronos Dario Miedico, medico no vax radiato dall'Ordine dei Medici di Milano.

"Premettendo che ognuno è libero di fare come vuole e se si sente più tranquillo indossando la mascherina che lo faccia - aggiunge Miedico - a mio parere la mascherina per molti versi è solo negativa, non solo non protegge ma è peggio perché fa credere di proteggere mentre fa respirare sempre la stessa aria che si ha nei polmoni, ci sono studi su questo che lo dicono, obiettivamente la mascherina è addirittura pericolosa".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli