Referendum, Barberis(Pd): voterò 3 sì e 2 schede bianche

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 10 giu. (askanews) - Il capogruppo del Pd nel Consiglio comunale di Milano, Filippo Barberis, ha annunciato che il 12 giugno ritirerà le schede di tutti e cinque i referendum sulla giustizia e voterà tre sì: al terzo, al quarto e al quinto quesito. Su gli altri due quesiti voterà scheda bianca. "So bene che sarà molto difficile che si raggiunga il quorum, ma ritengo di grande importanza dare un segnale forte di attenzione al tema della giustizia e in particolare rispetto alle modalità di esercizio e di autogoverno del potere giudiziario in questo Paese" ha scritto sui social network.

"Ritengo giusta, nel senso di una più netta distinzione tra giudizio e accusa, la separazione delle carriere tra giudici e P.M.; condivido, per una valutazione più efficace della magistratura, la piena integrazione negli organismi di valutazione dei magistrati di avvocati e professori universitari; considero corretto, anche se non risolutivo al fine di un ridimensionamento del peso delle correnti, superare il meccanismo della raccolta firme per le candidature al Csm" ha aggiunto l'esponente dem.

"Per quanto riguarda il primo quesito, che chiede l'abolizione della Legge Severino, se sono convinto che vadano tempestivamente modificate le norme che prevedono pene accessorie automatiche anche solo in seguito a sentenze di primo grado , pensiamo alle molte sospensioni di amministratori locali in seguito a sentenze poi non confermate nel secondo grado di giudizio, mantengo dei dubbi sull'abolizione integrale della Legge. Insomma non mi convince affatto ne la legge attuale ne l'effetto abrogativo previsto dal referendum e per questo voterò scheda bianca".

"Stessa cosa farò sul secondo quesito in tema di misure cautelari: ho forti dubbi sugli abusi ai quali si presta l'attuale sistema cautelare, ma d'altro canto non mi convincono le specifiche conseguenze abrogative previste dal quesito referendario che si presta ad effetti pericolosi nel contrasto a diverse tipologie di reato (come stalking, truffa, reati fiscali e finanziari). Per quanto delicati i temi toccati dai quesiti sono importanti, meritano attenzione e necessitano in ogni caso di risposte ancora più efficaci e sistematiche da parte del Parlamento. Andare a votare domenica ha anche questo valore, mettere una democratica pressione sulla politica perché si completino e approvino quanto prima le riforme in tema di giustizia" ha concluso.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli