Referendum, Di Marco(M5S): affluenza non è colpa dello strumento

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 13 giu. (askanews) - "Il dato sulla mancata affluenza al referendum voluto da Lega e Radicali, non è indice della fallibilità dello strumento referendario. Quanto piuttosto la conferma che quando la politica utilizza in maniera strumentale le istituzioni democratiche, per autopromuovere i propri interessi di bottega, finisce inevitabilmente per allontanare sempre più i cittadini". Lo ha scritto in una nota il capogruppo del Movimento Cinque Stelle in Lombardia, Nicola Di Marco, in merito all'esito del referendum sulla giustizia, che ha fatto registrare il peggior dato di sempre sulla partecipazione.

"Ora che quegli stessi politici, ansiosi di pubblicare il selfie al banchetto di raccolta firme, non provino a scaricare la colpa sui cittadini o sullo strumento referendario. Siamo certi che se gli italiani fossero stati chiamati ad esprimersi ad esempio su eutanasia e legalizzazione cannabis, la partecipazione sarebbe stata ben diversa" ha aggiunto l'esponente pentastellato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli