Referendum: Magi, 'Lega vota contro governo'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 3 nov. (Adnkronos) – "Alle 14.30 in Commissione Affari Costituzionali saranno votati gli emendamenti con cui la Lega vuole affossare il Referendum Cannabis, ma la gravità dell’iniziativa della Lega è sconcertante perché non è contro questo Referendum, ma è contro una decisione del Governo di cui la stessa Lega fa parte". Così Riccardo Magi, tra i Promotori del Referendum Cannabis e Presidente di +Europa.

"E' importante ricordare che il 30 settembre scorso il Governo ha emanato la disposizione che ha allineato al 30 ottobre il termine per il deposito delle firme di tutte le iniziative referendarie, per evitare disparita' di trattamento tra esse. La Lega prima ha richiesto la proroga per il Referendum sulla Giustizia e poi si e' opposta al fatto che ne beneficiassero anche altri".

"Ora, dopo avere platealmente evitato di depositare le firme sul Referendum che ha promosso, sta tentando di impedire la conversione in legge del decreto che contiene la norma antidiscriminatoria. Quello che e' in ballo e' anche la stabilita' del diritto e la credibilita' del Governo che ha emanato il decreto. Sarebbe davvero un atto contro il governo se anche Forza Italia sostenesse la cosa”, conclude Magi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli