Referendum taglio parlamentari, Taverna: Lega non si smentisce mai

Pol/Vep

Roma, 10 gen. (askanews) - "Fermo restando che per il MoVimento 5 Stelle il referendum è uno strumento sacrosanto, fa sorridere il comportamento della Lega che certo non si smentisce mai! La coerenza non è proprio di casa! Prima votano il taglio dei parlamentari e poi però - pur di tenersi la poltrona - vanno in soccorso di chi questo taglio proprio non lo vuole! Certo, capisco che per racimolare i 49 milioni che hanno sottratto allo Stato è necessario avere più parlamentari possibile...d'altronde è noto che ciascun parlamentare leghista mensilmente deve dare una quota di 3 mila euro anche per ripagare un vero e proprio furto fatto allo Stato". Così, in una nota, la vicepresidente del Senato Paola Taverna, del MoVimento 5 Stelle.

"Non vedo l'ora però di fare questa campagna referendaria! Saremo in prima linea per spiegare agli italiani quante cose potremmo fare con quei 300 mila euro al giorno risparmiati grazie al taglio del numero dei parlamentari. Sono certa che la Lega chiarirà contestualmente che fine hanno fatto quei 49 milioni", conclude.