Regalare un iPhone a Natale quest'anno potrebbe essere complicato

SHENZHEN, CHINA

AGI - Apple ha segnalato ritardi nella produzione dell'iPhone 14 pro a causa delle restrizioni anti-Covid in Cina. Il gigante di Cupertino ha sottolineato in una dichiarazione che la fabbrica di assemblaggio di Zhengzhou è attualmente operativa ma a capacità ridotta.

"I clienti - ha sottolineato Apple - avranno tempi di attesa più lunghi per ricevere i nuovi prodotti". La scorsa settimana il fornitore di Apple Foxconn Technology Group è entrato in lockdown nel suo complesso di Zhengzhou a causa di un focolaio Covid.

La struttura, nota come iPhone City, è il più grande sito di assemblaggio di smartphone Apple al mondo e ospita centinaia di migliaia di lavoratori. "Stiamo lavorando a stretto contatto con il nostro fornitore - si legge nella nota della società - per tornare ai normali livelli di produzione garantendo nel contempo la salute e la sicurezza di ogni lavoratore".

Come abbiamo fatto durante la pandemia di Covid-19 - scrive ancora Apple - diamo la priorità alla salute e alla sicurezza dei lavoratori nella nostra catena di approvvigionamento". La comunicazione arriva in un momento delicato, quando si avvicinano le festività natalizie e la corsa agli acquisti: "Continuiamo a vedere una forte domanda per i modelli iPhone 14 Pro e iPhone 14 Pro Max", sottolinea l'azienda.

"Tuttavia, ora ci aspettiamo spedizioni di iPhone 14 Pro e iPhone 14 Pro Max inferiori rispetto a quanto previsto in precedenza e i clienti sperimenteranno tempi di attesa più lunghi per ricevere i loro nuovi prodotti".