Regenesi, Re-Flag la borsa timeless che celebra filosofia brand

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 13 giu. (askanews) - La vision green di REGENESI non passa solo attraverso una scelta di materiali rigenerati, riciclati e a basso impatto ambientale. Ridare nuova vita, ridurre la produzione ed il consumo, è una mission che fa parte del più ampio progetto di REGENESI, ed è proprio in quest'ottica che gli oggetti sono pensati con uno stile senza tempo ed anche duraturi perché realizzati con materiali di ottima qualità. L'estetica timeless, accattivante, e fuori dalla logica "buy and jump", racconta la visione di Maria Silvia Pazzi founder del brand, che oggi pensa ad accessori destinati a chi non vuole rinunciare alla funzionalità chic e matrice imprescindibile resta la sostenibilità. Un punto di partenza per Regenesi, che oggi sceglie di far rivivere la collezione Re- Flag, presentandola in una nuova variante colore: turchese con dettagli a contrasto rossi. Le borse Re-flag, ovviamente sostenibili, create in collaborazione con Michela Gattermayer, giornalista riconosciuta per il suo approccio controcorrente che riesce sempre a intercettare i gusti e anticipare le tendenze, tornano così rinnovate. Re-Flag nasce da un tessuto derivato dalla rigenerazione di bottiglie di plastica. Tracolle e maniglie sono nastri in poliestere recuperati dal magazzino di un fashion brand altrimenti destinati allo smaltimento. L'unione dà vita a borse unconventional completamente sostenibili. La collezione, come suggerisce il nome, vuole essere icona e bandiera di un nuovo modo di concepire la moda: sostenibile, bella, unisex e sempre più anche timeless.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli