Regeni: Fico, 'ora inizia nuova fase, sbagliava chi credeva Italia si sarebbe arresa'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 25 mag. (Adnkronos) – "Questa è una giornata importante e significativa. Con il rinvio a giudizio di quattro appartenenti alla National Security egiziana aggiungiamo un tassello importante per la ricerca della verità sul sequestro, la tortura e l’uccisione di Giulio Regeni". Lo scrive il presidente della Camera, Roberto Fico, su Fb.

"Un ringraziamento sentito va alla Procura di Roma per il lungo, complesso e meticoloso lavoro di questi anni. E va a tutte le persone – a partire dai genitori di Giulio, che è stato bello salutare questo pomeriggio – che hanno combattuto e continuano a combattere per il raggiungimento della verità. Ora inizia una nuova fase, inizia un processo da cui potranno scaturire altri tasselli".

"Chi credeva che l'Italia si sarebbe arresa sbagliava di grosso: da parte delle istituzioni tutte c'è la massima sinergia e unità d'intenti", conclude Fico.