Regeni, Fratoianni:siamo grati ai genitori di Giulio

Pol/Tor

Roma, 23 gen. (askanews) - "Dobbiamo essere grati ai genitori di Giulio Regeni, con la loro continua battaglia composta e civile sono un esempio in questo Paese. Dobbiamo essere riconoscenti per la loro dignità nel dolore che si rinnova e per la loro ragionevolezza." Lo afferma Nicola Fratoianni di Sinistra Italiana-Leu dopo l'intervista apparsa oggi su La Repubblica ai due genitori del giovane ricercatore italiano ucciso al Cairo.

"Lo avevamo detto subito in quel ferragosto del 2017 - prosegue il parlamentare di Leu - la scelta del governo di allora di far ritornare l'ambasciatore italiano al Cairo avrebbe aggiunto solo ipocrisia ad una commedia degl inganni gestita dal regime di Al Sisi. Oggi siamo ancora lì senza verità e giustizia per un nostro connazionale trucidato in Egitto dalle forze di sicurezza".

"La richiesta dei genitori di Giulio è sacrosanta: finchè non sarà garantita verità e giustizia, la presenza dell'ambasciatore italiano - conclude Fratoianni - sarà un oltraggio a Giulio. Questo governo e questa maggioranza dovranno fare una scelta. Presto. "