Regeni, il papà: ministro egiziano sprezzante

nav

Roma, 4 feb. (askanews) - "La sera del 31 gennaio 2016 l'ambasciatore Massari ci conferma di aver incontrato il ministro dell'Interno egiziano senza aver avuto informazioni utili sulla scomparsa di Giulio. Anzi, ci dice che il ministro aveva avuto nei suoi confronti un atteggiamento non collaborativo e sprezzante. Per questo era giusto dare alla stampa la notizia della scomparsa di Giulio. L'avrebbe data lui stesso, ma noi avremmo dovuto avvisare i nostri parenti". Lo ha detto Claudio Regeni, papà di Giulio, nel corso del suo intervento alla commissione parlamentare d'inchiesta.