Regeni, legale: Giulio vittima regime paranoico

Gci

Roma, 4 feb. (askanews) - "Giulio non è stato ucciso per la ricerca che stava compiendo, ma perché si trovava in regime paranoico che non ha rispetto per diritti umani. E perché c'era la presunzione che tanto gli italiani non scaveranno mai per avere verità". Lo ha detto Alessandra Ballerini, avvocato della famiglia Regeni, rispondendo alle domande della commissione parlamentare d'inchiesta sulla morte di Giulio Regeni.

Nav