Regeni, M5s: ricerca verit rimane priorit in rapporti con Egitto

Pol/Vlm

Roma, 19 giu. (askanews) - "La presenza del presidente Conte ieri sera in audizione nella Commissione parlamentare d'inchiesta sulla morte di Giulio Regeni ci ha confermato che la ricerca della verit sulla fine del ricercatore friulano un'assoluta priorit per l'Italia e le sue istituzioni. Siamo convinti che la strada indicata dal presidente Conte e dal ministro DI Maio per intensificare la cooperazione giudiziaria tra i due Paesi sia l'inizio di un percorso che purtroppo fino ad ora ha incontrato molti ostacoli al raggiungimento di risultati concreti. L'incontro del primo luglio tra le due procure italiana ed egiziana che seguono il caso sar sicuramente un piccolo passo in questo senso". quanto affermano i deputati del MoVimento 5 Stelle in commissione Esteri alla Camera.

"Il presidente ha dato un segnale importante di sensibilit quando ha ribadito che nei colloqui con il presidente egiziano al-Sisi il caso di Giulio Regeni stato sempre richiamato con un deciso invito alla collaborazione per dare finalmente una risposta alla sua famiglia e assicurare i responsabili della sua morte alla giustizia. Confidiamo che la scelta del dialogo e il mantenimento di relazioni critiche possa contribuire a fare luce su quanto accaduto tra gennaio e febbraio 2016 in Egitto", continuano.

"Non intendiamo abbassare il livello di attenzione sulla ricerca della verit sulla morte di Giulio Regeni e continueremo a vigilare perch questa strada, difficile e impegnativa, non venga mai abbandonata", concludono.