Regeni, pm chiede verbali interrogatori e dossier Giulio

redazione web
Manifestazione in ricordo di Giulio Regeni a Palermo

"Nell'ambito della collaborazione tra le autorità inquirenti italiane ed egiziane, questa mattina il procuratore della Repubblica di Roma ha inviato una nuova rogatoria relativamente alle indagini sul sequestro e l'omicidio di Giulio Regeni alla Procura Generale della Repubblica Araba d'Egitto". E' quanto si legge in una nota della procura di Roma.

Al centro della nuova rogatoria sarebbero la richiesta di una serie di verbali degli interrogatori di esponenti delle forze dell'ordine e dei servizi che, secondo chi indaga, avrebbero avuto un ruolo nella tragica vicenda di Giulio. Gli inquirenti avrebbero chiesto anche eventuali dossier della National Security egiziana su Giulio e registrazioni oltre a quella dell'incontro con il rappresentante del sindacato degli ambulanti che è stata diffusa a gennaio.

"Nel corso della mattinata - prosegue il comunicato - c'è stato un colloquio telefonico tra i due uffici, nell'ambito del quale il Procuratore di Roma ha rappresentato sinteticamente quanto contenuto nella rogatoria, mentre il Procuratore Generale Sadek si è impegnato a dare corso in maniera esauriente alle attività richieste nel più breve tempo possibile". Secondo quanto si apprende il nuovo incontro tra magistrati italiani ed egiziani che indagano sull'omicidio si terrà prima di Pasqua. 

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità