Regeni, pm: servono passi concreti Egitto -2-

Nav

Roma, 15 gen. (askanews) - La necessità di passi concreti del Cairo nella direzione auspicata per la soluzione del caso Regeni - si spiega - sarà fondamentale per capire come potrbbe concludersi la questione. Nell'ambito dell'incontro - si ricorda - gli investigatori di Ros e Sco sono stati ricevuti dal procuratore egiziano che si è "impegnato a fare tutto quanto possibile per arrivare a stabilire la verità". Il passaggio viene sottolineato proprio per sostanziare la "volontà di proseguire i rapporti bilaterali".

Non sembra un caso che ieri il presidente del consiglio Conte abbia rilasciato una dichiarazione in cui ribadisce la massima collaborazione sul caso Regeni, tra Italia ed Egitto, ma tesa al raggiungimento di un risultato. In particolare i pm romani attendono una risposta rispetto alla rogatoria dell'Aprile scorso nella quale si chiedeva tra l'altro della presenza di un ufficiale della National Security a Nairobi nell'Agosto 2017 e delle dichiarazioni che avrebbe rilasciato ad alcuni testimoni.