Reggio C., 4 arresti per truffe assicurative

Sav

Roma, 13 nov. (askanews) - Orchestravano truffe assicurative incassando ingenti rimborsi: 4 arresti (ai domiciliari) a Reggio Calabria, tra cui un dirigente medico e un addetto paramedico entrambi dipendenti dell'ospedale metropolitano "Bianchi-Melacrino- Morelli". Sequestrati beni per oltre 50 mila euro.

L'operazione, svolta dai militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Reggio Calabria, è stata chiamata "Assicurato". Dieci, in totale, le persone coinvolte.