Reggio Calabria,panettiere ucciso da 81enne per fastidio fumo panificio

Reggio Calabria, 2 set. (LaPresse) - Il fumo che usciva dalla canna fumaria del forno a legna del panificio lo infastidiva. E' questo il motivo per il quale Antonio Ditto, un pensionato di 81 anni, venerdì ha ucciso con tre colpi di fucile Aldo Giuseppe Ciappina, un panettiere di 65 anni, a Seminara, in provincia di Reggio Calabria. L'uomo, che si era nascosto nelle campagne, è stato rintracciato e bloccato ieri dai carabinieri nei pressi del cimitero del paese, che hanno battuto la zona con ricerche fin dal mattino. Ad aiutarlo un 57enne, che lo aveva accompagnato in macchina nelle campagne, e che ha mentito ai militari sulle generalità dell'81enne. L'uomo è stato denunciato per favoreggiamento personale. In nottata è stata ritrovata anche l'arma utilizzata per uccidere Ciappina: un fucile semiautomatico calibro 20.

Ricerca

Le notizie del giorno