Reggio Calabria, spari contro la segreteria politica di Francesco Cannizzaro: paura per il candidato di FI

spari segreteria politica cannizzaro
spari segreteria politica cannizzaro

Paura a Reggio Calabria dove la vetrata della segreteria politica di Francesco Cannizzaro, deputato di Forza Italia ricandidato alle elezioni del prossimo 25 settembre, è stata trivellata di spari. All’interno della segreteria, era in corso una riunione politica organizzata a poca distanza dal Consiglio regionale. Sulla base delle informazioni sinora diffuse, l’agguato non ha provocato feriti.

Reggio Calabria, spari contro la segreteria politica di Francesco Cannizzaro

Tre colpi di pistola calibro 38 sono stati sparati contro la vetrata della segreteria politica di Francesco Cannizzaro, il deputato di Forza Italia ricandidato alle elezioni politiche del 25 settembre. Il gesto intimidatorio è stato compiuto da soggetti non ancora identificati a Reggio Calabria, nella tarda serata di martedì 23 agosto. La struttura colpita si trova nelle vicinanze della sede del Consiglio regionale della Calabria.

L’agguato a Reggio Calabria è stato attuato mentre all’interno dei locali della segreteria era in corso una riunione politica alla quale stava partecipando lo stesso Cannizzaro insieme ad alcuni suoi collaboratori. Nessuno dei presenti è rimasto ferito.

Paura per il candidato di FI: le indagini

Sul luogo, si sono recate alcune volanti e la scientifica. Le forze dell’ordine stanno lavorando al fine ricostruire la dinamica della sparatoria. I proiettili sono rimasti conficcati nella vetrata che non era blindata ma solo rinforzata: questo, tuttavia, è stato sufficiente a impedire ai colpi di raggiungere l’interno del locale.

La segnalazione, effettuata pare dallo stesso Cannizzaro, è stata ricevuta dal pm di turno che ha incaricato la squadra mobile di occuparsi delle indagini ma non si esclude che il procuratore Giovanni Bombardieri decida di assegnare il fascicolo alla Dda. Intanto, la polizia sta provando a capire se il gesto intimidatorio è legato alla campagna elettorale.

Calabria, la solidarietà di Occhiuto a Cannizzaro dopo gli spari contro la segreteria politica

Il drammatico accaduto è stato commentato dal presidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto, che ha dichiarato: “Solidarietà all’amico e deputato di Forza Italia Francesco Cannizzaro e ai suoi collaboratori per l’indegna intimidazione subita questa sera a Reggio Calabria. Quanto accaduto è gravissimo e ripugnante. La nostra è una Regione di persone perbene, che schifa la ‘ndrangheta, la mafia e la criminalità organizzata, e che vuole isolare i violenti e le mele marce. La giunta regionale condanna fermamente questo episodio e chiede agli inquirenti di fare piena luce. Che questi malviventi vengano individuati e assicurati al più presto alla giustizia”.

LEGGI ANCHE: M5S, Conte fuori dal Meeting di Rimini: “Noi siamo scomodi per il sistema”