Reggio Emilia, deruba i genitori e spende tutto in escort e videopoker

reggio emilia deruba genitori

Una storia che sembra tratta da una commedia americana ma che invece è assoluta realtà. La vicenda è successa a Poviglio, comune in provincia di Reggio Emilia. Un 34enne ha approfittato dell’assenza dei genitori, andati in ferie, per derubargli la cassaforte e darsi alla pazza gioia.

Stando a quanto riportato dal sito ilmessaggero.it, ad accorgersi del furto sono stati proprio i genitori del ragazzo, i quali, di ritorno dalle vacanze, hanno notato che qualcuno aveva smurato la loro cassaforte. La coppia si è subito recata dai Carabinieri per denunicare il fatto e il furto di quanto era presente all’interno della cassaforte.

Le forze dell’ordine hanno subito iniziato le indagini. I sospetti sul figlio sono nati quando hanno visitato la casa dei poveri genitori svaligiati. Da un lato hanno appurato che la cassaforte era stata effettivamente tolta dal muro attraverso l’uso di un flessibile; dall’altro, però, non avevano riscontrato alcun segno di effrazione.

Reggio Emilia, deruba i genitori

Inevitabile quindi chiedere delucidazioni al figlio, l’unico membro della famiglia rimasto a casa. Convocato in caserma, il 34enne, ha dovuto rispondere alle domande dei militari. La sua difesa non ha avuto lunga vita e in poco tempo ha reso una piena confessione, ammettendo di essere lui l’autore del furto.

L’uomo avrebbe sottratto dalla cassaforte dei genitori 1.600 euro in contanti ed alcune monete d’argento. Di loro non c’è più traccia: il 34enne avrebbe speso tutto in videopoker ed escort. L’uomo è stato denunciato per furto aggravato.