Reggio Emilia, morto l'ex terrorista delle Br Prospero Gallinari

Reggio Emilia, 14 gen. (LaPresse) - E' morto questa mattina a Reggio Emilia a 62 anni, l'ex terrorista Prospero Gallinari. E' stato colto da un malore mentre era alla guida della sua automobile nel quartiere Canalina. Alcuni passanti hanno notato che Gallinari aveva accostato l'auto e che stava male ed hanno subito chiamato il 118. Ricoverato in ospedale, Gallinari è morto poco dopo.

Nato a Reggio Emilia il primo gennaio 1951, Gallinari fece parte del gruppo che sequestrò e uccise nel 1978 Aldo Moro. Tra i fondatori delle Brigate Rosse, Gallinari faceva parte del gruppo 'dell'appartamento' con Alberto Franceschini e Tonino Paroli. Arrestato nel 1974 per il sequestro del giudice Mario Sossi, evase dal carcere di Treviso nel 1976. Viene nuovamente arrestato nel 1979 durante l'assalto alla sede della Dc di piazza Nicosia. Durante l'arresto venne gravemente ferito alla testa e le conseguenze sulla sua salute saranno irreversibili e di lunga durata. Dopo 15 anni di detenzione, e la fine della lotta armata sancita anche dagli altri irriducibili delle Br, Gallinari tornò a casa con i primi permessi. Nel 2006 pubblicò un libro di memorie ('Un contadino nella metropoli', Bompiani), ultimamente lavorava come autista per una ditta di Reggio Emilia.

Ricerca

Le notizie del giorno