Regina del Sud, la quarta stagione su Netflix: cosa c'è da sapere sulla protagonista a cui è ispirata

regina del sud storia vera

Regina del Sud, sbarcata su Netflix con la quarta stagione il 29 maggio, sta pian piano scalando la classifica delle serie tv più viste. Si tratta della storia di Teresa Mendoza, interpretata da Alice Braga, e della sua scalata nel mondo del narcotraffico. La serie è ispirata alla vita di Sandra Ávila Beltrán, nipote di Miguel Ángel Félix Gallardo.

Regina del Sud: storia vera

Il 29 maggio, la quarta stagione della serie tv Regina del Sud è sbarcata su Netflix. Di genere ‘narcos’, racconta la storia di Teresa Mendoza, interpretata da Alice Braga, e della sua scalata nel mondo del narcotraffico dopo l’uccisione del suo compagno. La serie è l’adattamentto americano del romanzo “La Reina del Sur“, pubblicato da Arturo Perez-Reverte nel 2002. Entrambe le produzioni parlano della storia vera di Sandra Ávila Beltrán, appartenente ad una delle famiglie più in ‘vista’ nel mondo del narcotraffico. L’autore del libro ha sempre sottolineato di non essersi ispirato a nessuno in particolare, ma la realtà sembra ben diversa. L’opinione pubblica, infatti, ritiene che la Regina del Sud sia proprio Sandra Ávila Beltrán.

Sandra Ávila Beltrán: chi è?

Sandra Ávila Beltrán, conosciuta anche come la “Regina del Pacifico“, è ‘famosa’ per la gestione di fiumi e fiumi di cocaina nelle rotte tra Messico e Stati Uniti. Figlia di María Luisa Beltrán Félix e Alfonso Ávila Quintero, è anche la nipote di Miguel Ángel Félix Gallardo, la cui storia è al centro di “Narcos: Mexico”. A Sandra sono dedicati anche numerosi “corrido”, ballate che venivano scritte e cantate nel corso della rivoluzione messicana del XX secolo.

Nel 2007, Ávila Beltrán è stata arrestata. Ha trascorso ben 7 anni in una prigione federale e poi ha deciso di allontanarsi dal mondo del narcotraffico. Ad oggi, Sandra non ha mai commentato le serie tv ispirate alla sua vita.