Regina Elisabetta, preoccupano le sue condizioni di salute: il motivo

Britain's Queen Elizabeth during a visit to officially open the new building at Thames Hospice, Maidenhead, Britain, July 15, 2022. Kirsty O'Connor/Pool via REUTERS
Regina Elisabetta, preoccupano le sue condizioni di salute: il motivo

Continuano a preoccupare le condizioni di salute della regina Elisabetta, che potrebbe restare in Scozia anche in vista della nomina del primo ministro. Potrebbe essere la prima volta che il premier viene nominato lontano da Londra.

VIDEO - La Regina Elisabetta cancella Harry e Meghan dalla propria vita: il gesto notato da tutti

Da circa un mese la regina Elisabetta sta trascorrendo le tradizionali vacanze estive nel castello di Balmoral, in Scozia. Ma i medici le hanno sconsigliato di rimettersi in volo verso Londra per via delle sue condizioni di salute che appaiono precarie.

LEGGI ANCHE: Giubileo di platino, in mostra abiti e gioielli di queen Elizabeth

"Alla regina è stato consigliato di non viaggiare, ma ovviamente nessuno le dice cosa fare. Deciderà lei. E come abbiamo visto quando ha fatto la sua terza apparizione sul balcone di Buckingham Palace al Giubileo, le piacciono le sorprese". Lo ha fatto sapere una fonte al Sun. A preoccupare, inoltre, sono le visite non programmate ma sempre più regolari da parte del figlio, il principe Carlo.

LEGGI ANCHE: La sovrana che ha sfidato le leggi del tempo

A risentirne potrebbe essere anche il nuovo Governo. Il 6 settembre la Regina è attesa a Buckingham Palace per la nomina del primo ministro. Eppure pare sia già stato organizzato un piano per permettere a Boris Johnson e al nuovo premier di raggiungere la regina in Scozia.

GUARDA ANCHE - La regina Elisabetta accende i 3000 mila fari, si apre il giubileo di platino

Tuttavia, non è la prima volta che la reale inglese rinuncia a eventi istituzionali a causa delle sue condizioni di salute. Era successo in occasione Cerimonia di apertura del Parlamento, quando fu sostituita dal figlio Carlo. Poi a giugno, durante il Giubileo di Platino, alla cerimonia di apertura organizzata alla St Paul’s Cathedral.