Regina Elisabetta, qual è il futuro della monarchia? “Il regno di Carlo sarà breve”

FILE - King Charles III arrives at Buckingham Palace in London, Friday, Sept. 9, 2022. Long before he became King Charles III, Britain’s new monarch had indicated that he wants a “slimmed down” monarchy with a tighter core group of full-time working royals and lower expenses.  (AP Photo/Kirsty Wigglesworth, File)
Regina Elisabetta, qual è il futuro della monarchia? “Il regno di Carlo sarà breve”

Con la morte della regina Elisabetta, tutto è nelle mani del primogenito Carlo, che diventa il nuovo re. La sovrana lascia un'eredità significativa e a Carlo III l'arduo compito di raccogliere ciò che Elisabetta II ha seminato nei suoi 70 anni di regno. La regina ha rappresentato un senso di continuità con la storia del Paese, attraversando epoche diverse e lasciando un segno indelebile. Carlo III sarà all'altezza delle aspettative? I dubbi aleggiano tra i sudditi e c'è chi è convinto che il suo regno avrà vita breve: ecco perché.

VIDEO - Chi è il Principe Carlo d’Inghilterra

Stephen Bates, ex corrispondente presso la famiglia reale inglese del quotidiano The Guardian, intervistato da Fanpage.it ha rilasciato alcune previsioni sul futuro della monarchia britannica.

LEGGI ANCHE: Addio alla regina Elisabetta, Carlo diventa re: che sovrano sarà?

"La più grande eredità lasciata dalla Regina Elisabetta è la stabilità, oltre all'unità nazionale. Non ha mai rinunciato a tutto questo nei suoi 70 anni di regno", ha sottolineato il giornalista inglese.

LEGGI ANCHE: Camilla Parker Bowles diventerà regina? Cosa dice il portavoce di re Carlo III

Tuttavia, ha aggiunto: "Carlo III non regnerà a lungo, ma la figura di Camilla non sarà un ostacolo al suo rapporto con i sudditi". A tal proposito, ha ricordato: "Sono ormai sposati da più di 20 anni, Diana è morta 25 anni fa e penso che le persone accettino che sono una coppia felice e che lei lo abbia reso più felice. In Gran Bretagna la maggior parte dei cittadini ha genitori separati o sono loro stessi divorziati. Non è più vista come una questione sociale o anche religiosa".

LEGGI ANCHE: Carlo III, una pietra mette a rischio la sua incoronazione?

Quindi ha precisato: "Credo che sarà breve, perché ha quasi 74 anni e quindi non penso durerà per decadi. Credo che lui cercherà di comportarsi come sua madre, a livello di serietà e stabilità. Lui è anche noto per avere visioni politiche, non a livello di partiti, ma a livello più generale su alcuni temi che potenzialmente potrebbero dividere l'opinione pubblica come l'ambiente, la medicina naturale e l'architettura, di cui non ha fatto parola nel suo primo discorso da sovrano, ma tutti sanno che sono posizioni che lui abbraccia. Speriamo che non minino l'unità nazionale".

GUARDA ANCHE - Chi è Elisabetta II, la sovrana più longeva d’Inghilterra

Sul futuro della monarchia ha commentato: "Sarà un periodo di profondi cambiamenti, non solo per quanto riguarda la Gran Bretagna ma anche per gli altri 50 Paesi in tutto il mondo che fanno parte del Commonwealth. Alcuni di questi, come Canada, Australia e Nuova Zelanda, vorrebbero dire addio alla monarchia e diventare repubbliche. Questo potrebbe essere qualcosa con cui il nuovo re dovrà confrontarsi. La monarchia potrebbe fermarli dal diventare repubbliche ma ci saranno cambiamenti nei rapporti".

LEGGI ANCHE: Carlo III, la dedica ai figli: “Amore per Harry e Meghan, orgoglioso di William”

Quale sarà invece il destino di William e Harry? Dopo averli rivisti insieme, l'uno al fianco dell'altro, i sudditi sperano in una riappacificazione. "È di certo la speranza della famiglia reale", commenta il corrispondente inglese. Tuttavia, "non sarà più facile quando i due fratelli saranno separati da circa 5mila miglia, Harry è in California con la sua vita e William sarà qui. Non si vedranno molto spesso. È stato un importante momento quello che hanno condiviso con le loro mogli a Windsor. Ma tutto dipenderà da Harry: sta per uscire un suo libro. E li potrebbe esserci qualche rischio".