Regina Elisabetta stanca di Harry e Meghan: subentra l'avvocato

·2 minuto per la lettura
regina harry e meghan avvocato
regina harry e meghan avvocato

La Regina Elisabetta è stanca di Harry e Meghan Markle e ha chiesto aiuto all’avvocato. Questa è l’ultima notizia che arriva da Buckingham Palace. Sembra che la sovrana stia correndo ai ripari in vista dell’uscita dell’autobiografia del duca di Sussex.

Regina contro Harry e Meghan: arriva l’avvocato

Ancora tensioni tra la Regina e il nipote Harry e la consorte Meghan. Stando a quanto ha appreso il Sun da una fonte vicina alla Royal Family, Elisabetta II sarebbe stanca dei continui colpi di testa dei duchi di Sussex e avrebbe chiesto l’intervento dell’avvocato. Il motivo è presto detto: a breve dovrebbe uscire la prima autobiografia di Harry e la stessa promette di essere spietata. “C’è un limite all’accettabile, ulteriori attacchi non saranno tollerati“, ha dichiarato la fonte al Sun.

Regina contro Harry e Meghan, arriva l’avvocato: l’indiscrezione

Sembra che la pazienza della Regina sia arrivata al limite e che abbia chiesto l’intervento di un legale per mettere al riparo la sua famiglia da ulteriori attacchi. Oltre alle accuse di razzismo e all’intervista rulasciata ad Oprah Winfrey, non dimentichiamo che Harry ha definito Buckingham Palace come “un mix tra il Truman Show e il vivere in uno zoo“. Pertanto, Elisabetta II vorrebbe cercare di salvare il salvabile e si è detta pronta a denunciare Harry e Meghan per diffamazione. E’ bene sottolineare che il duca di Sussex, almeno fino ad ora, non ha mai parlato male di sua nonna e sembra che abbia uno splendido rapporto con lei. Eppure, la Regina avrebbe chiesto ai funzionari di preparare un piano per agire legalmente contro la coppia.

Regina, Harry e Meghan: un avvocato per limitare i danni

La fonte ascoltata dal Sun sostiene che la Regina sia “esasperata” da Harry e Meghan e che l’intervento dell’avvocato sia necessario per limitare i danni. Ovviamente, i duchi di Sussex saranno avvisati della cosa. Si legge:

“Se qualcuno fosse nominato nel libro e accusato direttamente di qualcosa, potrebbe essere una diffamazione e anche violare i loro diritti a una vita familiare privata”.

Pertanto, Harry dovrà stare bene attento a ciò che scriverà nella sua autobiografia, in uscita entro il 2022.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli