Regionali, Cento (Leu): no Tafazzi ma Pd non autosufficiente

Pol-Afe

Roma, 23 giu. (askanews) - "Il segretario del Pd Zingaretti ha ragione ad evocare Tafazzi, ma dovrebbe essere anche consapevole che spesso le divisioni dipendono dal suo partito. I candidati presidenti, infatti devono essere la conseguenza di un lavoro comune con la coalizione e non imposti dal partito piu grande. Emblematica la vicenda della Liguria dove un'alleranza larga anche con il M5S bloccata per la contrariet del Pd nei confronti di Ferrucio Sansa". Lo afferma il responsabile nazionale Enti Locali di Sinistra Italiana, Paolo Cento.

"Molto pi complicata - prosegue l'esponente della sinistra - continua ad essere la situazione in Campania e nelle Marche. Sinistra Italiana impegnata comunque in tutto il territorio - conclude Cento -a verificare le condizioni per alleanze larghe e plurali capaci di battere le destre e governare i territori per favorire la conversione ecologica e nuovi diritti sociali e di cittadinanza".