Forte affluenza in Emilia, sfiora il 60%. Stabile in Calabria

HuffPost
26/01/2020 Bologna, Elezioni regionali in Emilia Romagna

Urne aperte dalle 7 alle 23 per eleggere il presidente della Giunta e i componenti dell’Assemblea legislativa in Emilia Romagna e in Calabria. Le operazioni di scrutinio avranno inizio a partire dalle ore 23.00, subito dopo la conclusione delle operazioni di voto e l’accertamento del numero dei votanti. Sono complessivamente quasi 5,5 milioni gli elettori chiamati a votare: oltre 3,5 milioni di cittadini in Emilia Romagna, circa 1,8 milioni in Calabria.

Alle 19 si registra un fortissimo aumento dell’affluenza in Emilia Romagna rispetto alle precedenti Regionali. Con dati ancora provvisori, si registra una partecipazione pari al 58,8%, quasi il doppio delle scorse amministrative. Non è lontano il superamento del 67% finale raggiunto in Emilia alle Europee 2019.

In Calabria il dato è molto più basso e sostanzialmente stabile rispetto al 2014. L’affluenza è pari al 35,5% alle 19, a fronte del precedente 34,8%.

LE SFIDE

In Emilia Romagna la corsa per la vittoria è fra Stefano Bonaccini, candidato del centrosinistra, e Lucia Borgonzoni, candidato del centrodestra.

 

 

In Calabria la sfida è fra Jole Santelli, candidata del centrodestra, e Pippo Callipo, candidato del centrosinistra. Santelli non vota perché residente a Roma.

COME SI VOTA

EMILIA ROMAGNA - Sono in corsa 17 liste per 7 candidati. Vince chi ottiene il maggior numero di voti. Il sistema elettorale attribuisce un premio di maggioranza al vincitore, così da consentire la governabilità: almeno 27 consiglieri su 50. Agli elettori sarà consegnata una sola scheda, di colore verde, ed è consentito il voto disgiunto. Si potrà votare per un solo candidato presidente e per una sola lista. Se si vota solo la lista, il voto andrà anche al candidato governatore ad essa collegato. È consentito anche votare per il nome del candidato presidente prescelto e per una delle liste a lui non collegate. Quaranta consiglieri vengono eletti con un sistema proporzionale su liste circoscrizionali, altri nove...

Continua a leggere su HuffPost