Regionali, Gallo (M5s): iscritti ci chiedono di cambiare passo

Gal

Roma, 6 mar. (askanews) - "È il momento di portare il cambiamento nelle regioni d'Italia". Lo dice in una diretta video su Facebook Luigi Gallo Presidente della commissione cultura del Movimento 5 stelle della Camera dei deputati al termine della votazione sulla piattaforma Rousseau sulle regionali in Liguria.

"Sono 10 anni che il M5S si attiva sui territori, dal basso, lavorando al controllo e cercando di portare l'onestà dentro alle istituzioni locali. Ma non basta ora dobbiamo andare al governo per produrre il vero cambiamento nelle regioni e nei comuni. E adesso cambiamo passo - suggerisce Gallo -. Introduciamo questo cambiamento che gli iscritti ci hanno chiesto di sostenere, col 58% delle preferenze per un patto civico con le forze politiche e la società civile, ma partendo dai progetti a 5 stelle".

"Abbiamo una grande sanità pubblica, ma poteva essere migliore se i partiti in passato non avessero tagliato posti letto e risorse, con una maggiore capacità di affrontare con ancora più forza l'emergenza sanitaria in atto nel Paese - ricorda l'esponente pentastellato -. Il M5S vuole invertire la rotta investendo in sanità pubblica e limitando le privatizzazione. Si lavorerà poi per la cancellazione della revoca delle concessioni autostradali, contro il consumo di suolo e la cementificazione selvaggia. Perché vedete, con il ponte di Genova abbiamo dimostrato che si può fare sviluppo senza devastare il territorio, ma anzi, producendo cantieri veloci, con protocolli di anticorruzione, con qualità ed efficienza".

"In Campania vogliamo proseguire allo stesso modo, con un patto civico che rilanci il territorio e che parta dal considerare le emergenze più importanti, come quella dei rifiuti. Ma che dopo l'emergenza si possa delineare una visione per il territorio, anche e soprattutto culturale, che metta al centro turismo, arte, bellezza, eventi culturali, musicali. Parlo di maggior lavoro, maggiore economia nel nostro territorio. Maggiore legalità grazie anche alla disponibilità e la forza di Sergio Costa", conclude Gallo.