Regionali, Lollobrigida: Salvini non metta a rischio unità c.destra

Pol/Vep

Roma, 12 feb. (askanews) - "Quando Salvini ha scelto Lucia Borgonzoni come candidata alla presidenza della regione Emilia Romagna, senza accettare alcuna discussione di merito, ha sostenuto che quella candidatura toccasse alla Lega e che decidere spettasse a lui. È curioso che adesso metta a rischio l'unità del centrodestra pretendendo di indicare i candidati di Fratelli d'Italia e Forza Italia. Se in Toscana la Lega deciderà, come da accordi sottoscritti, di esprimere un candidato con tessera di partito, noi lo sosterremo lealmente come abbiamo sempre fatto. Se invece avere la tessera della Lega è, da ora, una discriminante per Salvini, certo non lo è per noi di Fratelli d'Italia. L'adesione a un movimento politico e la militanza civile sono titoli di merito che rendono candidabili almeno quanto chi decide di non averne". Lo dichiara il capogruppo di Fratelli d'Italia alla Camera, Francesco Lollobrigida.