Regionali, de Magistris: preoccupato per stagione voto scambio

Psc

Napoli, 9 giu. (askanews) - "Non vorrei che, nel nostro Paese, si stesse aprendo una stagione in cui consolideremo il voto di scambio". E' l'allarme lanciato dal sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, commentando a Mattino Cinque su Canale 5, la crisi economica post pandemia Covid-19. "Siamo in periodo elettorale, ma io non far campagna elettorale e posso dirlo: mafie e politica hanno una cosa che, certe volte li unisce, ed la ricerca del consenso", ha spiegato l'ex pm per il quale si potrebbe consolidare il "'non ti preoccupare ci sto io che ti do il lavoro e i soldi'" in cui si potrebbe vedere "quella mistura tra criminalit e una certa politica di cui bisogna liberarsi". "E' un tema che conosco bene al Sud, ma che italiano. E' la filiera di chi controlla il denaro pubblico, chi in condizione di salvare l'azienda e di poter assumere, e dice: 'Ricordati al momento del voto che sono io che ti faccio vivere'. E' uno dei motivi per cui - ha aggiunto - il nostro Paese nel corso di diversi decenni non riuscito a fare il salto di qualit". Il sindaco si dice preoccupato di come, "ancora di pi in questo momento, le risorse liquide della criminalit organizzata riescano ad arrivare presso gli esercizi commerciali, i negozi e le aziende. Vedo una politica di un tempo, un po' scomparsa ultimamente, che si sta riavvicinando con queste modalit", ha concluso.