Regionali, Ruggieri (Fi): Cav investito su donne come nessun altro

Pol/Bac

Roma, 23 gen. (askanews) - "Mi spiace che il Pd non perda occasione per sbagliare e risultare inutilmente pesante. E' evidente a chiunque che il Presidente Berlusconi abbia rivolto al pubblico una battuta amichevole, che vede complice spiritosa e intelligente, e non vittima, Jole Santelli, candidata (donna) di Forza Italia alla Presidenza della Regione Calabria". Così Andrea Ruggieri, deputato di Forza Italia, a commento della battuta di Silvio Berlusconi, in un comizio della campagna elettorale calabrese.

"Nella vita per fortuna contano i fatti, più delle parole e del politicamente corretto (e ipocrita) : Silvio Berlusconi - prosgeue - ha investito sulle donne come nessun altro politico. Dopo aver candidato a cariche importantissime molte donne in gamba, ancora oggi in Forza Italia abbiamo un vertice composto al 50% di donne, ma anche una donna Presidente del Senato, due donne capogruppo, e una alla vicepresidenza della Camera. E mentre i governi Pd come quello odierno si apprestano, complice la riforma della 'prescrizione zero', a far attendere le donne vittima di violenza parecchi anni in più per ricevere il loro dovuto risarcimento, i governi di Silvio Berlusconi approvarono l'obbligo di custodia cautelare per gli indagati di violenza sessuale, il gratuito patrocinio (leggasi avvocato a spese dello Stato) per le vittime di violenza, e la legge sullo stalking ideata da Mara Carfagna; la stessa Carfagna cui la sinistra di piazza, così protetta da quella di palazzo, cui era organica Sabina Guzzanti, dal palco di piazza Navona rivolse insulti e calunnie irripetibili. Dalle donne di sinistra, non si levò mezza voce a difesa di una donna oltraggiata. E anche questo, come quelli sopra, è un fatto. Dunque il Pd rimetta per favore la penna nel calamaio, e impari a distinguere una innocua battuta dalle cose serie di cui bisognerebbe invece occuparsi. Anche così si rispetta l'intelligenza delle donne", conclude Ruggieri.