Regionali, Sala: partita Lombardia aperta, ma è momento di far nomi

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 28 apr. (askanews) - "È il momento di dire 'primarie sì o primarie no', e se qualcuno ha candidati in grado di competere li dica. È tempo, è vero che dall'altra parte non si sa se Fontana si ricandiderà o no, io penso di sì, però soprattutto se non è un candidato ultra conosciuto per farlo conoscere in un territorio complesso e vario come la Lombardia ci vuole molto tempo". Lo ha detto il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, a proposito delle elezioni regionali in Lombardia del 2023 e della ricerca del candidato del centrosinistra.

"Alla fine, non nascondiamolo, è il Pd il partito di maggior peso del centrosinistra quindi io mi attendo, se non un'iniziativa, almeno un chiarimento da parte del Partito democratico. So che Letta ha occasioni prossime per venire a Milano, ci incontreremo ad esempio ad una Agorà democratica" ha aggiunto il primo cittadino a margine della presentazione della Stramilano 2022.

Quanto alle possibilità di successo del centrosinistra Sala ha osservato che la partita "è difficile, le possibilità sono inferiori al 50%, se no non si capirebbe perché da quasi 30 anni governa il centrodestra. Certamente le possibilità sono meno del 50%, ma la partita è aperta".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli