Regionali, Salvini: non ci sono Regioni inespugnabili

Fos

Genova, 22 giu. (askanews) - "Io gioco sempre per vincere, non ci sono regioni inespugnabili. Abbiamo vinto in Umbria dopo 50 anni di sinistra. Stasera e domani sar in Toscana con Susanna Ceccardi che stata un ottimo sindaco, uno dei primi sindaci donna della Lega e del centrodestra in Toscana e credo che abbia tutte le carte in regolaper diventare collega di Toti tra tre mesi".Lo ha detto oggi a Genova il leader della Lega, Matteo Salvini, parlando delle prossime Regionali dopo aver incontrato il governatore ligure Giovanni Toti.

"Se in Liguria ci sono problemi di infrastrutture - ha aggiunto Salvini - ricordo che c' l'attuale governatore di sinistra della Toscana indagato per un appalto da 4 miliardi di euro perch hanno avuto la geniale idea di appaltare ai francesi il trasporto pubblico locale". Il segretario del Carroccio si poi soffermato sulle elezioni comunali. "Avere candidati sindaci della Lega a Reggio Calabria, Matera, Andria, Milazzo, Macerata o Chieti - ha sottolineato Salvini - fino a qualche anno fa sarebbe stato impensabile".