Regionali Toscana, Rossi: destra male, unirsi per batterla

Xfi

Firenze, 24 giu. (askanews) - "La destra il male. Unirsi per batterla alle regionali". Lo ribadisce Enrico Rossi, presidente della Toscana, in un post su Facebook.

"Auspicare che la sinistra sia unita e che alle regionali sia alleata con il M5stelle -continua Rossi- non significa annacquare l'identit del Pd che invece a mio parere dovrebbe essere essere meglio definita come forza di sinistra, razionale, del lavoro, che vuole rappresentare i ceti popolari e che si ispira agli ideali e ai valori del socialismo e alla cultura popolare cristiana. Significa prendere atto con realismo che il sistema elettorale per le regionali maggioritario e che ormai da tempo il secondo turno, che credo esista solo in Toscana, finisce per favorire la destra".

"Significa inoltre essere consapevoli che alle regionali una sconfitta di ampia portata della sinistra produrrebbe probabilmente la crisi del governo attuale e il ricorso alle elezioni; in questa situazione economica e sociale esplosiva che favorirebbe la vittoria di questa destra a guida nazionalpopulista, dominata da Salvini e da Meloni con le loro idee antieuropeiste e xenofobe, le loro pulsioni illiberali e razziste, il loro antifemminismo, le loro pericolose amicizie internazionali, la loro insensibilit alle questioni ambientali", conclude Rossi.