Regionali Umbria, Rousseau dà l'ok: sì a patto civico M5S-Pd

Sulla piattaforma Rousseau si sono chiuse alle 19 le votazioni per consentire agli iscritti di esprimersi sulla proposta di Luigi Di Maio di un patto civico per l'Umbria in vista delle prossime regionali. A trionfare, col 60,9% delle preferenze, è stato il sì.

A votare, secondo quanto riportato sul blog del Movimento 5 Stelle, sono stati 35.036 iscritti. In 21.320 hanno dato parere positivo al patto mentre i restanti 13.716 (39,1%) si sono detti contrari. La votazione, aperta agli iscritti del Movimento in tutto il territorio nazionale, serviva per decidere sulla “possibilità di sostenere un candidato presidente civico con il sostegno di altre forze politiche", l’esito ha dato il via libera.

SONDAGGIO - A quale politico italiano daresti il tuo voto? Dì la tua

“Molto bene il risultato su Rousseau, ora chiudiamo sul nome del candidato presidente e liberiamo l’Umbria dalla sola politica”. E’ questo quanto sottolineano fonti del M5S che hanno anche svelato che “Di Maio è contento per questo voto che apre una nuova era”.

Zingaretti: “Condizioni per candidatura forte”

Il segretario del Partito Democratico Nicola Zingaretti ha commentato a caldo l’esito della votazione: “Sull’Umbria sono fiducioso. Ci sono le condizioni con lo sforzo di tutti per arrivare a una forte candidatura, unitaria e competitiva per il bene di quella bellissima terra orgoglio di tutta l’Italia”.