Regione Lazio: 49 progetti per la cultura -2-

Bet

Roma, 11 feb. (askanews) - "È una sfida che riguarda il Lazio, ma anche tutto il Paese. Negli anni passati abbiamo portato avanti, giustamente, un adempimento dell'articolo 9 della Costituzione, per cui l'Italia si è caratterizzata sulla tutela del patrimonio che ci hanno lasciato le generazioni prima di noi" ha sottolineato il ministro dei beni culturali e del turismo, Dario Franceschini nel commentare l'iniziativa della Regione Lazio e ricordando che "siamo lo Stato più avanzato sulla tutela e abbiamo competenze e legislazione elavate e avanzate. Abbiamo però pensato che il lavoro sulla tutela fosse talmente assorbente da diventare quasi esclusivo, e non abbiamo affiancato un lavoro sul presente, dimenticando che la creatività italiana è una capacità anche delle attuali generazioni". Per il ministro "la digitalizzazione è una grande sfida che ha un grande valore morale, ma anche economico. Queste due cose stanno nella filosofia di capire che la valorizzazione del patrimonio non è solo importante per attrarre turismo, ma è anche una grande risorsa per investire in ricerca e innovazione. Ci sono eccellenze straordinarie su cui si può investire, un patrimonio enorme di tecnologie, e l'elenco di questi progetti dimostra la capacità di innovazione del Lazio e del Paese". Come spiegato da Franceschini "se lavoriamo insieme, Stato, Regioni e università, la tecnologia applicata ai beni è un terreno infinito e sconfinato di crescita. Per questo il Lazio ha indicato la strada, un lavoro importante e straordinario che dovranno seguire le altre Regioni e il sistema Paese. Questa è una possibile vocazione di questa regione e di questa città. Una vocazione che fa crescere e indicare la strada al Paese" ha detto il ministro. (segue)