Regione Lazio: il centrodestra in strada contro Zingaretti

Bet

Roma, 22 gen. (askanews) - Si son dati appuntamento alle 12 davanti alla sede della giunta regionale del Lazio i consiglieri del centrodestra che, compatti, poco fa hanno organizzato un presidio sotto le finestre del governatore del Lazio Nicola Zingaretti, per lamentare le politiche messe in atto dalla giunta targata Zingaretti. Da FdI alla lega, da Forza Italia a Energie per l'Italia e Cambiamo, tutti presenti per manifestare dissenso nei confronti del presidente accusato di non esser mai presente in Consiglio regionale, di non occuparsi più di governare il Lazio per dedicarsi alla segreteria del Pd e alle varie campagne elettorali regionali, di non aver risolto i nodi che legano la regione, dalla sanità ai rifiuti, dal lavoro al sociale e poi la mobilità, le infrastrutture, l'ambiente, l'edilizia popolare, lo sviluppo. Una lunga lista di cose non fatte - è l'accusa del centrodestra - che alcuni cartelli esposti durante il presidio hanno sintetizzato anche con ironia. "Zingaretti ecco i tuoi cinque obiettivi per il alazio che non hai raggiunto...Trasporti, Sociale, Sanità, Lavoro, Rifiuti", "Zingaretti libera la regione dai tuoi giochetti", "Zingaretti i rifiuti dove li metti", "Me devo ricorda' di anda' alla Pisana", "La sanità mi manda ai matti" sono solo alcuni dei cartelli mostrati dai consiglieri regionali uniti e compatti nel criticare Zingaretti. (segue)