Regione Lazio, Manzella: bene fase "green" Commissione europea

Bet

Roma, 18 lug. (askanews) - "Il discorso della nuova Presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen all'Europarlamento segna in qualche modo una svolta nella politica europea. Parlare di 'European Green Deal', pensare alla Bei come Banca per il cambiamento climatico, lavorare da subito ad un 'Piano per l'Economia circolare' significa voler segnalare che l'Europa è 'per' l'ambiente e che vuole essere leader mondiale su questo tema". Così Gian Paolo Manzella, assessore allo Sviluppo economico della Regione Lazio, in vista del dibattito sulle sfide dell'energia e dell'ambiente che si svolgerà questa sera al Castello di Santa Severa nell'ambito della "Festa dell'Europa". "È una sfida - spiega - che implica la responsabilità di un cambio di passo a tutti i livelli, anche quello dell'amministrazione locale. Come Regione siamo su questa strada: la strategia per la sostenibilità 'Lazio Green' e le iniziative 'Plastic Free' sono solo alcune delle tante azioni sul punto. Tra queste anche i bandi per la reindustrializzazione che hanno premiato progetti sul tema green e per l'economia circolare. Da grandi aziende come SaxaGres che è oramai un caso nazionale di economia circolare sino a AzzeroCo2, che mira al riciclo di mozziconi di sigaretta per farne occhiali e altri oggetti di largo consumo. Fino ad arrivare - sortolinea - al primo sistema di ricarica per veicoli elettrici del Porto di Civitavecchia. Solo esempi di una serie di iniziative che hanno l'obiettivo di portare l'economia circolare nel tessuto produttivo laziale e che continueranno a partire dal finanziamento delle Aree Ecologicamente Attrezzate. Siamo già la seconda realtà regionale italiana in questo senso, con il 15.7% delle imprese che attuano progetti di economia circolare, ma sono proprio le prese di posizione della neo Presidente della Commissione a dirci che dobbiamo fare sempre di più e sempre meglio. Su questo il nostro impegno è massimo" conclude Manzella.