Regione Liguria approva ddl a sostegno lavoratori frontalieri

Fos

Genova, 29 ott. (askanews) - La giunta regionale della Liguria, su proposta dell'assessore Marco Scajola, ha approvato oggi la prima legge regionale interamente dedicata ai lavoratori frontalieri, per difendere i loro interessi presso le istituzioni e le organizzazioni italiane e straniere, anche tramite la stipula di convenzioni e protocolli d'intesa.

La nuova legge prevede la concessione di contributi alle associazioni dei lavoratori transfrontalieri per il sostegno di attività di promozione sociale e culturale e istituisce la Consulta dei lavoratori transfrontalieri liguri, che diventerà un vero e proprio momento di confronto permanente grazie al quale saranno realizzate iniziative e attività. Per la prima volta, inoltre, i lavoratori frontalieri vengono scorporati dalla vecchia legge che li vedeva parificati ai liguri all'estero.

"Finalmente oggi in Liguria c'è una legge chiara e specifica - sottolinea Marco Scajola, assessore delegato ai rapporti con i lavoratori frontalieri - che riconosce il prezioso lavoro di tante persone che ogni mattina si recano nella vicina Francia o a Montecarlo a lavorare".