Regione Lombardia istituisce la "Giornata della montagna"

Red-Alp

Milano, 11 feb. (askanews) - Una giornata dedicata alle montagne lombarde per promuovere e valorizzare i territori montani e sostenere la gente che in montagna vive e lavora, individuata ogni anno nella prima domenica di luglio, che rappresenta simbolicamente l'apertura della stagione turistica ed escursionistica su tutti i rifugi. E' quella che viene istituita con la legge approvata oggi all'unanimità al Consiglio regionale della Lombardia e che si pone l'obiettivo di salvaguardare le risorse naturali delle montagne lombarde e di diffondere le culture, i saperi, gli stili di vita delle genti dei Comuni montani. Saranno promosse iniziative specifiche anche con il Cai e l'Ufficio scolastico regionale, nonché con le Università e gli istituti di ricerca.

Primo firmatario del provvedimento, sottoscritto anche da tutti gli altri componenti dell'Ufficio di presidenza, è il presidente del Consiglio regionale, Alessandro Fermi, che accoglie con soddisfazione il voto finale dell'Aula. "In montagna ho sempre incontrato persone animate da grande passione e di straordinaria umanità" ha affermato Fermi, sottolineando che "Regione Lombardia e il Consiglio regionale sono e saranno sempre più attenti e vicini a queste realtà, consapevoli che è nostro obiettivo e dovere garantire un futuro alle nostre 'sentinelle' montane, a cominciare soprattutto dagli alpeggi e dai rifugi alpini. E questa legge vuole essere un primo passo significativo di questa rinnovata attenzione e sensibilità".

(segue)