Regione Lombardia: lunedì incontro su Green Deal europeo

Lzp

Milano, 24 gen. (askanews) - Il presidente del Consiglio regionale della Lombardia Alessandro Fermi introdurrà lunedì 27 gennaio in Sala Albertoni al 25esimo piano di Palazzo Pirelli l'incontro con i rappresentanti di Conftrasporti - Confcommercio sulle problematiche relative ai provvedimenti previsti dal "Green Deal" europeo e sulle possibili ricadute che interesseranno il territorio lombardo in termini di mobilità, infrastrutture e attività commerciali.

Il presidente Fermi parteciperà all'incontro anche in qualità di componente del Comitato delle Regioni, all'interno del quale ha chiesto di far parte quest'anno della Commissione Ambiente, Cambiamenti climatici ed Energia (ENVE), cui spetterà l'esame del "Green Deal" presentato da Ursula von der Leyen con l'obiettivo di rendere l'Europa il primo continente a impatto ambientale neutro con l'azzeramento totale delle emissioni di gas serra.

All'incontro, che avrà inizio alle ore 15.30, parteciperà anche il presidente della Commissione regionale "Programmazione e Bilancio" Marco Alparone, con l'obiettivo di raccogliere contributi utili in vista della Sessione Europea regionale già calendarizzata per il 31 marzo, da condividere e inserire nell'apposita Risoluzione comunitaria che il Consiglio regionale sarà chiamato in tale data a discutere e approvare. Saranno presenti all'iniziativa di lunedì Paolo Uggè, presidente Nazionale FAI/Conftrasporto; Andrea Manfron, segretario generale FAI (Federazione Autotrasportatori Italiani); Stefano Spennati, senior advisor Confcommercio Bruxelles; Giorgio Colato, presidente Istituto formazione professionale per l'autotrasporto "Mario Remondini" di Brescia; Antonio Petrogalli, presidente FAI della Lombardia; Sergio Piardi, presidente FAI di Brescia; Giuseppina Mussetola, segretario provinciale FAI di Brescia; Claudio Fraconti, presidente FAI di Milano; Giuseppe Cristinelli, presidente FAI di Bergamo.

L'incontro è finalizzato ad acquisire elementi utili per costruire la posizione regionale lombarda nei confronti del "Green Deal", grazie anche al supporto che i rappresentanti di Conftrasporti possono fornire, con particolare attenzione ai temi dello sviluppo sostenibile, della qualità dell'aria, dell'innovazione nel trasporto pubblico e della riqualificazione delle aree degradate periferiche, senza dimenticare le politiche regionali su decarbonizzazione e trasporto intermodale.