Regione Toscana: sottoscritto verbale intesa, Cft può ripa

Red/Gtu

Roma, 2 dic. (askanews) - Sottoscritto il verbale di intesa, la Cft può ripartire: lo annuncia la regione Toscana, sottolineando che è stato "salvaguardato il futuro di una delle più importanti realtà cooperative della Toscana e garantiti i diritti economici dei lavoratori cessati e di quelli tuttora in forza". Il verbale di incontro siglato al termine della riunione sulla situazione della Cft, convocata dal consigliere del presidente Rossi per il lavoro, Gianfranco Simoncini, registra così "un passaggio importante nel processo di risanamento della coop". Le firme in calce sono quelle dell'azienda e delle organizzazioni sindacali e datoriali.

Dopo l'accoglimento da parte del Tribunale e dei creditori, il 4 novembre scorso, del piano di ristrutturazione del debito, ieri l'assemblea dei soci ha approvato il bilancio 2018 e ha avviato la nuova governance dell'azienda.

Il verbale - spiega la Regione Toscana - registra anche l'accoglimento della richiesta avanzata dalle organizzazioni sindacali all'azienda di far fronte al pagamento delle spettanze arretrate ai lavoratori in forza ed ai cessati. A questo proposito, i rappresentanti di Cft hanno fornito un cronoprogramma che definisce i tempi dell'operazione.(Segue)